SuperAbile







"EstateINPSieme Italia" 2021

E' stato pubblicato sul sito dell'Inps il Bando "EstateINPSieme Italia" 2021, che prevede l'assegnazione di contributi per soggiorni studio riservati ad alunni e studenti iscritti nell'anno scolastico 2020/21.

5 aprile 2021

Il bando di concorso è finalizzato ad offrire ad alunni e studenti la possibilità di fruire di soggiorni in Italia, durante la stagione estiva 2021 nei mesi di giugno, luglio ed agosto, con rientro entro il 6 settembre 2021.
Possono partecipare i figli o orfani ed equiparati di dipendenti e di pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, di pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici e di dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione Fondo IPOST, che frequentano, nell'anno scolastico 2020/21, la classe seconda, terza, quarta e quinta di una scuola primaria (scuola elementare), la scuola secondaria di primo grado (ex media) e, in caso di studenti con disabilità certificata dalla Legge 104/92 (art. 3, commi 1 e 3), o invalidi civili al 100 per cento, la scuola secondaria di secondo grado (ex superiore). Fatta eccezione per gli studenti con disabilità certificata ai sensi dell'art. 3, comma 3, della Legge 104/92 e per gli studenti invalidi civili al 100 per cento o equiparati, con o senza diritto all'indennità di accompagnamento, sono esclusi dal concorso gli studenti che non hanno conseguito la promozione nell'anno scolastico 2019/20.
 
L'Inps riconosce un contributo a totale o parziale copertura del costo di un soggiorno estivo in Italia, tra quelli presenti nel "Elenco proposte soggiorno vacanze in Italia" che sarà pubblicato dall'Istituto in concomitanza alla pubblicazione della graduatoria degli ammessi con riserva.
I soggiorni rientranti nell'elenco saranno organizzati da un unico fornitore scelto dal richiedente la prestazione, che comprendano almeno le spese di alloggio presso strutture turistiche ricettive, le spese di vitto durante tutto il soggiorno, comprese le festività, le spese connesse alle attività didattiche previste, alle gite, alle escursioni, alle attività ricreative e quant'altro previsto nel programma del soggiorno medesimo, nonché le previste coperture assicurative.
Il soggiorno deve essere finalizzato all'acquisizione di abilità sportive, artistiche, linguistiche, scientifico-tecnologiche e ambientaliste mediante la partecipazione a percorsi formativi adatti all'età degli alunni e studenti.
 
I contributi saranno per 12.020 ragazzi, suddivisi in relazione alla scuola frequentata, alla differente durata del soggiorno e alla Gestione di appartenenza del titolare e l'importo massimo di ciascun contributo è di 600 euro riferito ad un soggiorno di otto giorni/sette notti e di 1.000 euro riferito ad un soggiorno di quindici giorni/quattordici notti in base all'attestazione ISEE.
 
Per la formazione delle graduatorie nella domanda dovrà essere indicata, se presente, la condizione di disabilità (art. 3, commi 1 e 3, della Legge 104/92), o di invalidità civile al 100 per cento o equiparato o il possesso di certificazione attestante bisogni educativi speciali (BES) o disturbi specifici di apprendimento (DSA) rilasciata dalla ASL competente.
Per quanto riguarda gli studenti con disabilità non grave (art. 3 comma 1 Legge 104/92), potranno fruire di una maggiorazione del 30 per cento del contributo per le spese relative all'eventuale assistenza aggiuntiva resa dalla società organizzatrice del soggiorno.
Per i ragazzi con disabilità grave (art. 3 comma 3 Legge 104/92) e con invalidità civile al 100 per cento o equiparati, senza diritto dell'indennità di accompagnamento, sarà possibile optare per:
la partecipazione al soggiorno fino a due parenti maggiorenni entro il terzo grado, con costi a carico dell'Inps quantificati nel limite del valore del contributo riconosciuto al beneficiario moltiplicato per il numero degli accompagnatori;
il servizio di assistenza fornito dalla società organizzatrice del soggiorno, per massimo due accompagnatori, con costi a carico dell'Inps nei limiti della spesa fatturata e comunque entro un valore massimo pari 1,5 volte il contributo riconosciuto al beneficiario per ciascun accompagnatore.
Per i ragazzi con invalidità civile al 100 per cento o equiparati, con indennità di accompagnamento sarà possibile optare per:
la partecipazione al soggiorno fino a tre parenti maggiorenni entro il terzo grado, con costi a carico dell'Inps quantificati nel limite del valore del contributo riconosciuto al beneficiario moltiplicato per ciascun assistente;
il servizio di assistenza fornito dalla società organizzatrice del soggiorno, per massimo tre accompagnatori, con costi a carico dell'Inps nei limiti della spesa fatturata e comunque entro un valore massimo pari 1,5 volte il contributo riconosciuto al beneficiario per ciascun accompagnatore.
 
Al fine di rispettare i protocolli di sicurezza previsti dalla normativa vigente per Covid-19, ciascun beneficiario, all'atto della partenza per la struttura di destinazione in caso di viaggio organizzato dal soggetto fornitore, dovrà obbligatoriamente essere in possesso della certificazione che comprovi di essersi sottoposto ad un test molecolare o antigenico rapido nelle 48 ore antecedenti la data di partenza, risultato negativo, salvo che le future normative vigenti non prevedano precauzioni ulteriori.
La domanda deve essere trasmessa esclusivamente per via telematica, con le modalità descritte nel bando, entro le ore 12,00 del 13 aprile 2021.
 
Per ulteriori informazioni, cliccare su:
Bando "EstateINPSieme" Italia 2021
 
Fonte: INPS
 
Immagine tratta da Pixabay.com/

di Antonello Giovarruscio

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati