SuperAbile






In Interventi Inail


Covid-19 Riepilogo delle misure adottate dall'Inail

proroghe, decadenze, denuncie, assicurazione, tutti gli adempimenti adottati dall'Inail nella fase del Covid-19

25 maggio 2020

Servizi all'utenza: esclusiva la gestione telematica
Al fine di limitare la presenza degli utenti agli sportelli, le richieste di informazioni e/o di servizi sono gestite esclusivamente mediante il canale di accesso telematico “INAIL RISPONDE” raggiungibile dalla sezione SUPPORTO della home page del portale.



L’accesso al servizio in qualità di utente registrato  consente di fornire informazioni personalizzate in base alla  categoria di appartenenza (cittadino, intermediario, legale rappresentante/delegato d’azienda, ecc.) e di recuperare i dati relativi a precedenti richieste di assistenza.
 
E’ possibile accedere al servizio anche come utente non registrato, ma esclusivamente per l’invio di una richiesta di informazioni/chiarimenti su aspetti normativi o procedurali di carattere generico
Resta attivo il servizio telefonico.L’Inail ha attivato nuovi recapiti per contattare le sedi, con l’obiettivo di fornire informazioni e supporto agli utenti anche a distanza.Contatti sedi inail

Fase 2: Lavoro agile
Le disposizioni del D.P.C.M. 17 maggio 2020 entrano in vigore il 18 maggio, in sostituzione del D.P.C.M. del 26 aprile 2020, e sono efficaci fino al 14 giugno 2020. Restano salvi i diversi termini di durata delle singole misure previste dalle disposizioni del presente decreto.

Sono presenti anche ulteriori misure specifiche per la disabilità (numero verde superabile 800810810; scrivi all’esperto: superabile@inail.it)

Per la fase 2 dell’emergenza, è rimessa alle Regioni e alle Province autonome la valutazione della compatibilità della riapertura delle attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, definendo protocolli e linee guida
Restano in vigore il divieto di assembramenti e l'incentivo alla modalità di lavoro agile per le attività professionali.
Con il D.P.C.M. 17 maggio 2020, in attuazione del decreto legge del 25 marzo 2020, n. 19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, sono previste misure urgenti di contenimento dell’emergenza sull’intero territorio nazionale.
 
Continua a essere incentivata la modalità di lavoro agile per le attività professionali, nonché l’utilizzo delle ferie, dei congedi retribuiti per i dipendenti e degli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva.
È raccomandata l’assunzione di protocolli di sicurezza anti-contagio tra cui il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e l’adozione di strumenti di protezione individuale. Devono essere incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali
 
Sospensione premi assicurativi: Circolare Inail n. 21 del 18 maggio 2020
Vista la molteplicità della tipologia dei versamenti oggetto di sospensione, della diversa durata delle sospensioni e delle differenti condizioni, si riepilogano i versamenti ricadenti nei periodi di sospensione, per i quali è prevista la possibilità di rateizzazione:
1) sospensione dal 23 febbraio al 30 aprile 2020 con ripresa dei versamenti dal 1° maggio 2020 (quindi entro il 31 maggio);
2) sospensione dal 2 marzo al 30 aprile 2020 con ripresa dei versamenti entro il 31 maggio 2020;
3) sospensione dal 2 marzo al 31 maggio 2020 con ripresa dei versamenti entro il 30 giugno 2020;
4) sospensione dall’8 marzo al 31 marzo 2020 con ripresa dei versamenti entro il 31 maggio 2020;
5) sospensione per i mesi di aprile e maggio 2020 con ripresa dei versamenti entro il 30 giugno 2020;
6) sospensione dal 30 aprile al 15 luglio con ripresa dei versamenti entro il 31 luglio 2020.
 
Infortuni sul lavoro per medici, infermieri e altri dipendenti di strutture sanitarie: Istruzione operativa 17 marzo 2020
I contagi da Covid-19 di medici, infermieri e altri operatori di strutture sanitarie in genere, dipendenti del Servizio sanitario nazionale e, in generale, di qualsiasi altra Struttura sanitaria pubblica o privata assicurata con l’Istituto, avvenuti nell’ambiente di lavoro oppure per causa determinata dallo svolgimento dell’attività lavorativa, sono inquadrati nella categoria degli infortuni sul lavoro. È riconosciuto anche l’infortunio in itinere.
Sono esclusi i dipendenti sanitari posti in quarantena per motivi di sanità pubblica, salvo che risultino positivi al test di conferma.
 
Prestazioni economiche non continuative: modalita' di pagamento
Per le prestazioni economiche non continuative (indennità di temporanea assoluta e altri assegni), in sede di apertura delle pratiche, è opportuno indicare il codice iban dei beneficiari per effettuare il pagamento.
Per le prestazioni continuative (rendite), occorre rispettare le prescrizioni dell’ Inps, che ha disposto pagamenti anticipati e scaglionati.

Le visite medico-legali di revisione sospese dal 23 febbraio al 1° giugno 2020,verranno riprogrammate,nel rispetto dei nuovi termini di decadenza


Prestazione una tantum per i malati di mesotelioma non professionale:sospensione termini per covid-19
Per la presentazione delle istanze di accesso alla prestazione da parte degli eredi i termini sono sospesi fino al 1° giugno (decreto Cura Italia) e, per i decessi avvenuti entro il 1° giugno, la data ultima di presentazione della richiesta è il 29 settembre 2020.

I termini per le istanze di integrazione dei malati di mesotelioma non professionale o dei loro eredi che, nel periodo 2015-2019, hanno beneficiato della prestazione assistenziale una tantum in misura ridotta sono, altresì, sospesi e il termine ultimo è il 29 settembre 2020.
 
Competenza straordinaria inail: validazione dei DPI
È possibile validare dispositivi di protezione individuale, straordinariamente e per la durata dell’emergenza, in deroga alla procedura ordinaria e alla relativa tempistica.
I dispositivi devono continuare a garantire gli standard di qualità dei prodotti che si andranno a produrre, importare e commercializzare, che devono essere conformi alle norme vigenti in materia di sicurezza.
Fornite indicazione dal Ministero della Salute sulle mascherine e disponibili faq per la validazione straordinaria dei DPI.

Dal 13 maggio 2020 è attivo il servizio onlineArt.15 Validazione DPI, accessibile previa registrazione ai servizi online.

 Covid-19: sospensione termini avvisi pubblici ISI
I termini ordinatori o perentori contemplati nei bandi ISI sono sospesi dal 23 febbraio al 15 maggio 2020 sia per le fasi di verifica amministrativa e tecnica sia per quelle di realizzazione e rendicontazione dei procedimenti amministrativi.
Si è ritenuto necessario prorogare tutte le fasi del bando ISI 2019. Il nuovo calendario sarà pubblicato entro il 31 maggio 2020.
 
Durc On Line: validita’ fino al 15 giugno 2020 
Sono validi fino al 15 giugno 2020 i documenti attestanti la regolarità contributiva in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020.

Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020 (art. 103, comma 2, d.l. 17 marzo 2020, n.18).

Pertanto, i documenti unici attestanti la regolarità contributiva “Durc On Line” che riportano nel campo “Scadenza validità” una data compresa tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020 (le date del 31 gennaio e del 15 aprile 2020 sono incluse).

Nel caso di richiesta di verifica di regolarità contributiva, gli utenti devono utilizzare la funzione “Richiesta regolarità” che consente la memorizzazione dei dati del richiedente utilizzabili dall’Inail per eventuali comunicazioni relative alla richiesta.

Tutela assicurativa inail per i percettori del reddito di cittadinanza impegnati nei PUC(Progetti Unici Collettività) Circolare Inail n. 10 del 27 marzo 2020
Sono sospesi, per un periodo di due mesi decorrenti dal 17 marzo 2020, gli adempimenti e i termini previsti per la copertura assicurativa dei percettori del reddito di cittadinanza coinvolti nei progetti utili alla collettività.
La circolare, inoltre, fornisce indicazioni sui requisiti dei soggetti assicurati, sulle modalità di attivazione della copertura assicurativa e sulla comunicazione trimestrale all’Istituto del numero delle giornate di effettiva attività prestata dai soggetti inseriti nei Puc, necessaria ai fini del calcolo del premio. Sono chiarite, infine, la procedura per la denuncia di infortunio e malattia professionale e per la rendicontazione dell’onere a carico dello Stato
 
Covid-19 - fase 2: indicazioni operative sulle attivita' del medico competente
La circolare del Ministero della Salute del 29 aprile 2020 definisce compiti e funzioni del medico competente nella collaborazione con il datore di lavoro e con le Rls/Rlst per l’attuazione delle misure di contrasto e contenimento della diffusione del coronavirus.
 
Comunicazione medico competente: proroga termine di invio dati allegato 3b
Prorogato al 31 luglio 2020 il termine per l’invio delle informazioni relative ai dati collettivi aggregati e sanitari di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria nell’anno 2019

Per ulteriori informazioni
  • numero verde superabile 800.810.810.
  • dall'estero e da mobile al numero 06 455 39 607 (il costo della chiamata è legato al piano tariffario del gestore utilizzato)
  • scrivi all'esperto: superabile@inail.it
si informa che il Contact Center integrato SuperAbile Inail  è  anche multilingue


© Copyright SuperAbile Articolo liberamente riproducibile citando fonte e autore
immagine tratta da pixabey.com

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati