SuperAbile







Lo sport come strumento di welfare attivo al centro di un seminario organizzato da Inail con la collaborazione di SuperAbile

S’intitola “Fare sport migliora la vita” l’incontro programmato per oggi, in apertura della settimana in cui si celebra il 30° anniversario della Giornata internazionale della disabilità. Il tema principale è il connubio tra Istituzioni: Inail, Cip, servizio sanitario laziale con la Asl Roma 2 per la realizzazione di un progetto sperimentale di promozione dello sport come terapia, in favore delle persone disabili. Il seminario si conclude con la premiazione delle tesi vincitrici del Premio di laurea promosso dal Cip nell’ambito della cooperazione con Inail e intitolato alla memoria del professor Antonio Maglio

28 novembre 2022

ROMA – Lo sport come strumento di terapia e di investimento sul capitale umano. Lo sport come grande occasione di integrazione sociale. Lo sport come parte delle politiche pubbliche, in grado di migliorare la vita dei cittadini e di generare vantaggi per la popolazione e per il Servizio Sanitario Nazionale. Di questo e di molto altro si discuterà oggi 28 novembre presso la Sede Inail di Via IV Novembre a Roma (ore 14.30-18.00), nel corso del seminario “Fare sport migliora la vita. La pratica sportiva come strumento di welfare attivo e mezzo di promozione della salute”. Il seminario è stato organizzato dall’Inail in collaborazione con il Contact Center SuperAbile e con la partecipazione del Comitato Italiano Paralimpico, del Servizio sanitario regionale del Lazio e in vista del 3 dicembre, la Giornata internazionale delle persone con disabilità, indetta 30 anni fa dalle Nazioni Unite.


 
Nel corso dell’incontro si confronteranno rappresentanti di Inail, Cip, Asl Roma 2, Regione Lazio e la società Sport e Salute, illustrando le linee essenziali di una collaborazione nata tra enti con storie e mission diverse, per il fine condiviso di realizzare progetti all’interno dei quali lo sport non è pensato solo in termini di prevenzione, ma anche come terapia integrata in favore delle persone con disabilità.
 
Il pomeriggio si concluderà con la premiazione delle tesi vincitrici del Premio di laurea intitolato alla memoria del professor Antonio Maglio, medico dell’Inail universalmente riconosciuto come il padre delle Paralimpiadi. Il Premio, promosso dal Cip nell’ambito delle attività svolte in collaborazione con l’Inail, è aperto a laureati, laureandi e specializzandi degli atenei italiani pubblici e privati che abbiano depositato o discusso una tesi di laurea sugli effetti benefici e terapeutici dello sport quale strumento di integrazione, inclusione sociale e di benessere psico-fisico per le persone con disabilità. Ad essere premiati saranno i vincitori dei bandi relativi agli anni 2019, 2020 e 2021.
 
Il seminario, moderato da Claudio Arrigoni, giornalista collaboratore de “Il Corriere della Sera” e “La Gazzetta dello Sport”, sarà introdotto dal Presidente dell’Inail, Franco Bettoni. Nel corso della prima sessione, intitolata “Lo sport nel quadro nazionale e le sinergie tra le istituzioni”, si confronteranno il direttore generale dell’Inail, Andrea Tardiola, il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, l’assessore alla Salute della Regione Lazio Alessio D’Amato, il direttore generale della Asl Roma 2 Giorgio Casati e il presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, Vito Cozzoli.
 
La seconda seziona, dedicata a “L’azione sul campo”, vedrà invece alternarsi gli interventi del direttore del reparto Unità Spinale Unipolare CTO A. Alesini di Roma, Claudio Pilati, della dirigente della direzione centrale Prestazioni socio-sanitarie Inail, Pamela Maddaloni, del responsabile per il Cip dei piani quadriennali stipulati con Inail, Fernando Mascanzoni, e di Gregorio Teti e Andrea G. Cutti della direzione centrale Assistenza protesica e riabilitazione Inail. A proclamare i vincitori del Premio di laurea Antonio Maglio sarà la presidente della Commissione giudicatrice, Maria Stella Maglio Calà. Partecipa all’evento l’atleta paralimpico Lorenzo Tonetto, specialista del getto del peso. È possibile seguire i lavori attraverso la diretta sul canale YouTube o attraverso il live sul profilo Twitter del Contact Center @superabileinail.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati