SuperAbile






In Interventi Inail

Notizie


"Patologie professionali e cure termali, conoscenze attuali e nuovi orizzonti"

A Ischia dal 30 giugno al 1° luglio si discute dei benefici delle terapie termali per il pieno recupero dell’integrità psico-fisica dei lavoratori infortunati e tecnopatici assistiti dall’Inail. L'evento, organizzato dalla Direzione regionale Campania ha il patrocinio dell’Università degli studi di Napoli “Federico II"

29 giugno 2022

NAPOLI – L’appuntamento per l'evento organizzato dall’Inail, direzione regionale Campania con la responsabilità scientifica del Sovrintendenza sanitaria centrale, è per giovedì 30 giugno con inizio alle ore 15:00 e venerdì 1° luglio con inizio alle ore 9:00 presso l’Hotel Continental terme di Ischia Porto. Il convegno “Patologie professionali e cure termali conoscenze attuali e nuovi orizzonti” ha ottenuto il patrocinio tra gli altri, delle società scientifiche interessate, dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, dell’Università della Campania “L. Vanvitelli”, della Camera di Commercio di Napoli, ed è accreditato per la formazione continua delle professioni sanitarie. Al centro della discussione della due giorni, i benefici delle terapie termali per il pieno recupero dell’integrità psico-fisica dei lavoratori infortunati e tecnopatici assistiti dall’Inail. 
 
"L’Inail, - dichiara Daniele Leone, direttore regionale Inail Campania - ha da sempre inserito i trattamenti termali per la tutela globale della salute delle persone con disabilità da lavoro sia nei processi di cura, di riabilitazione e di prevenzione. Diversi studi hanno infatti dimostrato che le caratteristiche peculiari delle acque termali amplificano e migliorano l’effetto curativo riabilitativo rispetto al solo trattamento tradizionale".

"In virtù del ruolo che la medicina termale sta assumendo sempre di più - per Maria Triassi – presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’università degli Studi di Napoli “Federico II” – l’Università ha istituito, primo e al momento unico Ateneo del Mezzogiorno, il Master di II livello in Medicina clinica termale che come Scuola di Medicina e chirurgia abbiamo fortemente voluto. L’istituzione di questo percorso formativo è un traguardo importante anche perché segna una sinergia tra mondo accademico e mondo della produzione e dell’industria considerando che il Master, proposto con la partecipazione di Federterme, prevede tirocini da svolgersi presso gli istituti termali convenzionati e presenti sul nostro territorio". 
 
"Nel corso degli ultimi 120 anni - precisa Roberto Ucciero, Sovrintendente sanitario regionale Inail Campania - si è passati da un originario impianto di tutela meramente assicurativa all’attuale natura socio sanitaria dell’Inail: cure medico chirurgiche, di riabilitazione/recupero funzionale, di reinserimento socio lavorativo. Le attività Inail sono state sempre caratterizzate dal connubio inscindibile di due ambiti prestazionali fondamentali: cure- riabilitazione e ristoro economico. Tuttavia mentre l’indennizzo economico è risultato costante e sistematico nel tempo, i trattamenti terapeutici e rieducativi, per molti anni, sono risultati mancanti o di limitata intensità.  Questi ultimi, tuttavia, hanno rappresentato e rappresentano il vero e apprezzato carattere di privilegio della tutela assicurativa – sociale”. 
 
 Per Patrizio Rossi, Sovrintendente sanitario centrale Inail “L’assistenza sanitaria delle persone con disabilità da lavoro – in questa ricomprendendo le cure termali – è stata sempre posta al centro dell’azione di tutela esercitata dall’Inail. Nell’attuale panorama è tuttavia indicato e necessario consolidare le evidenze scientifiche in tema di efficacia del termalismo terapeutico, innovare i percorsi di cura e realizzare la piena integrazione tra cure e riabilitazione in ambiente termale. La sperimentazione consentirà, inoltre, di verificare l’indicazione ad un ampliamento delle patologie professionali attualmente non ricomprese nell’elenco ministeriale nonché di comprovare l’effettiva maggiore valenza riabilitativa in ambiente termale di alcune lesioni derivanti da infortuni sul lavoro. L’evento congressuale di Ischia, che raggruppa i maggiori esperti nazionali, vuole sottolineare anche l’interesse dell’Istituto a ricercare le migliori soluzioni per la salute psichica e fisica del lavoratore”. 
 
I lavori saranno preceduti dai saluti istituzionali di Fortunato Cassini , vice Presidente Anmil, Maria Triassi, presidente Scuola di Medicina e Chirurgia Università di Napoli "Federico II" ,Teresa Armato, assessore al turismo del Comune di Napoli, Ciro Fiola, presidente della Camera di Commercio di Napoli, Bruno Zuccarelli, presidente Ordine dei Medici di Napoli, Giancarlo Carriero, vicepresidente Federterme, Francesco Introna, presidente Simla, Umberto Candura, past president Anma, Silvestro Scotti, segretario Fimmg, Roberto Moccaldi, presidente Airm, Giovanna Beretta, presidente Simfer e Domenico Fragomeno, Presidente Asmeco. (da Inail.it) 

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati