SuperAbile






In Interventi Inail

Notizie


Liguria, gli studenti tornano testimonial della sicurezza sul lavoro

Si è svolta il 1° giugno scorso l’edizione sperimentale di #Testiamolasicurezza, il progetto promosso dalla Direzione regionale Liguria dell'Inail e dalla Direzione scolastica regionale (Usr), per sensibilizzare i giovani alla consapevolezza del rischio anche tra i banchi di scuola

7 giugno 2022

GENOVA - Esito positivo per il flash mob sui rischi e le misure di protezione presenti a scuola, a casa e nei luoghi di lavoro, con la maggioranza di risposte esatte per i circa 2mila questionari compilati, online in modalità sincrona, il 1° giugno dagli studenti dell’Istituto professionale statale per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera "Marco Polo" di Genova, con il prof. Solinas in veste di dirigente scolastico e Maria Carla Zavatarelli in qualità di tutor. Le stesse classi si erano cimentate con un Google form di domande sui pericoli presenti nelle più diverse situazioni quotidiane il 15 febbraio scorso. 

A partire dalle aree “scoperte” emerse dalla compilazione del sondaggio su Google, gli esperti della Contarp regionale dell’Inail e, in particolare, dell’area prevenzione, avevano calibrato con incontri di formazione ad hoc, tra marzo e aprile, l’offerta formativa per gli studenti delle ultime classi di numerosi Istituti secondari liguri che, a cascata, a maggio hanno condiviso quanto imparato con i compagni più giovani. Grande l’entusiasmo degli studenti partecipanti al flash mob che si dicono più consapevoli dei rischi nella quotidianità, con maggiore attenzione ai pericoli, come gas e corrente.

“L’iniziativa sperimentale – ha commentato Angela Razzino, direttore regionale Inail Liguria – risponde all’esigenza di salvaguardare e garantire il valore della sicurezza per quanti, anche tra gli studenti, si affacciano alle prime esperienze con il mercato del lavoro. Il progetto – ha sottolineato – premia la collaborazione tra Istituzioni deputate a promuovere la cultura della sicurezza anche con modalità e codici comunicativi più vicini alla platea di riferimento”.

Po “Auspico ulteriori iniziative – ha aggiunto Antimo Ponticiello, direttore di Usr Liguria – in linea con i contenuti del protocollo siglato il 26 maggio scorso da Patrizio Bianchi, ministro dell’Istruzione, Andrea Orlando, ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Franco Bettoni, presidente dell’Inail, e Bruno Giordano, direttore dell’Ispettorato nazionale del lavoro, proprio per realizzare azioni congiunte volte ad aumentare la consapevolezza del rischio nelle istituzioni scolastiche, a partire dai giovani impegnati nei Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”. (da Inail.it)

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati