SuperAbile






In In Europa

Notizie


Nel Commonwealth immunizzate solo 4 persone su 10. Firmata intesa con l'Oms

Il presidente dell'organizzazione mondiale della sanità Ghebreyesus: "Gli stati lavorino insieme per superare la forte disparità nelle vaccinazioni"

8 febbraio 2022

ROMA - "Attualmente, solo il 42% della popolazione dei Paesi del Commonwealth ha ricevuto un ciclo completo di vaccinazione e vi è un'ampia disparità tra i Paesi. I Paesi africani del Commonwealth hanno raggiunto un tasso medio di vaccinazione di appena il 23%". Così ha avvertito il presidente dell'organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, in occasione della firma stamani a Ginevra di un Memorandum d'intesa tra l'Oms e l'Organizzazione del Commonwealth volto a rafforzare le azioni di lotta alla pandemia di Covid-19. Con Ghebreyesus ha presenziato Patricia Scotland, la segretaria generale dell'organizzazione che riunisce 54 Paesi nei cinque continenti per un totale di due miliardi e mezzo di persone.

L'organizzazione delle Nazioni Unite per la salute avverte che "al 31 gennaio 2022 nel Commonwealth sono stati segnalati oltre 77 milioni di casi di Covid-19, con centinaia di migliaia di nuovi casi segnalati ogni giorno". Ricordando che "il 42% dei cittadini del Commonwealth è completamente vaccinato", l'Oms avverte che "la percentuale di persone completamente vaccinate varia dal 23% nei Paesi africani del Commonwealth al 43% nella regione delle Americhe e al 56% nella regione del Pacifico occidentale".

Ecco perché, come ha ribadito Ghebreyesus, "è fondamentale che le nazioni lavorino saldamente insieme per supportare tutti i Paesi a vaccinare il 70% della loro popolazione entro la metà di quest'anno, rafforzare la resilienza dei sistemi sanitari e lavorare per una ripresa economica inclusiva".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati