SuperAbile







Card disabilità, inclusione e occupazione nella nuova strategia Ue

La Commissione europea presenta il piano 2021-2030: "87 milioni di cittadini convivono con una forma di disabilità e chiedono di avere gli stessi diritti di tutti gli altri"

9 marzo 2021

ROMA  - La Commissione europea ha presentato la nuova strategia europea per i diritti delle persone con disabilità 2021-2030. Gli obiettivi fissati da questa strategia sono l'adozione di una carta europea che agevoli il riconoscimento dello status tra gli Stati membri - progetto pilota attualmente in corso in otto Paesi dell'Unione europea -, il miglioramento dei servizi sociali per le persone con disabilità per sostenere una vita indipendente e l'inclusione nella comunità e la protezione delle persone con disabilità da ogni tipo di discriminazione e violenza garantendo parità di accesso in molteplici settori, come il lavoro, lo sport, la cultura e il turismo.

"Nell'Unione europea circa 87 milioni di cittadini convivono con una forma di disabilità e chiedono di avere gli stessi diritti di tutti gli altri" ha detto Helena Dalli, commissaria per l'Uguaglianza, alla conferenza stampa di presentazione della strategia.

"Nel 2022 la Commissione europea varerà il centro europeo di risorse 'AccessibleEU' per creare una base di conoscenze con informazioni e buone pratiche sull'accessibilità in tutti i settori" ha spiegato Dalli. La commissaria si è rivolta direttamente agli Stati membri, a cui ha richiesto "un forte impegno affinché l'ambiziosa strategia possa essere realizzata, poiché essi sono attori chiave nell'attuazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità".

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati