SuperAbile






In Accessibilità

Notizie


Via le barriere architettoniche in Lombardia, 3 milioni dalla regione

Bando per comuni e unioni di comuni con finanziamenti fino al 90% a fondo perduto. L'assessora Locatelli: "Provvedimento per incentivare l'accessibilità universale e l'inclusione"

19 maggio 2022

MILANO - Tre milioni di euro da Regione Lombardia per finanziare progetti per il superamento di ostacoli, criticità e barriere negli edifici o strutture aperte al pubblico di proprietà o in gestione comunale. Il bando è aperto da mercoledì 18 maggio e il contributo regionale è a fondo perduto fino al 90% della spesa ammissibile, con una quota di cofinanziamento minimo del 10% dell'importo complessivo delle spese ammissibili da un minimo di 20.000 euro a un massimo di 50.000. "Il provvedimento è per incentivare l'accessibilità universale e l'inclusione sociale nei nostri Comuni- spiega l'assessore alla solidarietà sociale Alessandra Locatelli- partendo dall'abbattimento delle barriere architettoniche fino ad arrivare anche ad altri settori".

Potranno essere ammessi a beneficiare del contributo regionale, a titolo di cofinanziamento, i progetti che riguardano la realizzazione, ristrutturazione, riqualificazione o l'adeguamento funzionale di immobili o parti di immobili, l'acquisto e la messa in opera di impianti e attrezzature idonee a favorire l'accessibilità e la fruibilità degli edifici o delle strutture e l'acquisto di beni durevoli quali arredi o attrezzature accessibili per disabili. Possono partecipare Comuni e Unioni di Comuni fino a un massimo di 5.000 abitanti. In caso di Unione dei Comuni i 5.000 abitanti sono da intendersi come somma degli abitanti di ciascun Comune che compone l'Unione. La domanda e la relativa documentazione potrà essere presentata attraverso la piattaforma Bandi online di Regione Lombardia dal 18 maggio alle ore 10 al 17 giugno alle ore 15.

Commenti

torna su

Stai commentando come



Procedure per

Percorsi personalizzati